Notizie

Un crescente movimento mondiale: il Rosario familiare per soddisfare la richiesta della Vergine a Fatima


È un movimento di crescente impatto in tutto il mondo, dove le chiamate del Rosario si moltiplicano per chiedere alla Vergine che le nazioni che una volta erano cristiane e lo sono più ritornino alle radici della loro fede e cultura. Per questo, il simbolismo della frontiera è anche usato come una casa che è posta sotto la protezione della Madre di Dio.

Finora, il maggior successo e l'impatto è stato fatto in Polonia il 7 ottobre 2017. Milioni di polacchi hanno cominciato l'evento con una messa in migliaia di chiese vicino i confini del paese. In conclusione, un pellegrinaggio ha portato i fedeli al confine, dove hanno pregato il rosario insieme, formando una catena che ha ottenuto praticamente circondano tutto il territorio nazionale.

Il 26 novembre, l'Irlanda ha seguito questi stessi passi con un'intenzione specifica: "Un rosario sulla costa per la vita", in riferimento al referendum che si terrà il 25 maggio per preservare o abrogare la disposizione costituzionale che vieta l'aborto. Per il prossimo 29 aprile c'è una convocazione simile da parte delle diocesi di Inghilterra, Galles e Scozia, con la differenza rispetto alla Polonia e all'Irlanda che i cattolici sono una minoranza nel Regno Unito. L'obiettivo è creare un rosario dei conti con i gruppi di preghiera ovunque ci siano parrocchie costiere.

I cattolici degli Stati Uniti hanno anche convocato, per il prossimo 7 ottobre (Festival del Santo Rosario), un "Rosario da costa a costa" che emulerà il programma irlandese nell'est e nell'ovest, così come nei confini con il Canada e Messico. L'evento sarà preceduto da 54 giorni di novene, che iniziano il 15 agosto, la festa dell'Assunzione della Madonna.

Noi di Fondazione Novae terrae abbiamo promosso la recita de Rosario quotidiano già lo scorso anno con #RosaryFighters


FONDAZIONE NOVAE TERRAE CF 97412950152  - Via Albricci, 8 -  20123 MILANO Italy